Cannabis Light legale marijuana THC e CBD quello che c'è da sapere

Cannabis Light legale marijuana THC e CBD quello che c'è da sapere

Marijuana legale coltivazione biologica e alti livelli di CBD

Per conoscere meglio le differenze tra i due principali composti, o "cannabinoidi", contenuti nella Cannabis Light (THC e CBD) ne illustreremo dettagliatamente le peculiarità.
Il THC, o tetraidrocannabinolo, è sicuramente tra i due il componente più conosciuto, trattandosi del principio attivo a cui sono associati gli effetti psicoattivi e di conseguenza il responsabile dell'illegalità della Cannabis in molti Paesi.
Il THC è il principale composto psicoattivo contenuto nelle piante di Cannabis: gli effetti del THC variano a seconda della sua concentrazione, ma anche piccole percentuali possono produrre una stimolazione a livello cerebrale e pur trattandosi di un composto psicoattivo considerato illegale in molti Paesi, ha mostrato interessanti proprietà anche nel campo della medicina.

Vendita della cannabis light legale in Italia

La liberalizzazione della vendita è un argomento discusso sia in abito etico che legislativo. La vendita online è consentita purché il valore del THC non superi lo il limite di legge imposto in cui l'effetto del THC non abbia effetti psicoattivi rilevanti e dannosi per la salute. Il seme certificato della marijuana legale è assolutamente sicuro in quanto detiene un minimo ( avvolte nullo ) contenuto di THC. La coltivazione biologica della cannabis certificata consente agli acquirenti di avere un prodotto ad elevato contenuto di CBD che rendono le infiorescenze di cannabil light legale ottime per utilizzo terapeutico di molti disturbi e malattie dal sistema neurologico fino alla terapia del dolore.

Lo studio del Cannabidiolo (CBD) è stato lo stimolo che ha sostenuto alla nascita e vendita della Cannabis Light legale. I coltivatori italiani, e non, ricercano le migliori varietà di canapa (da semi certificati) per lo sviluppo di prodotti biologici di elevato contenuto di CBD ( parliamo di genetiche cioè con molto CBD e assenza quasi totale di THC). Queste biomasse ottenute dalla coltivazione di varianti della marijuana light come la CarmagnolaCS, Fedora, Futura 75 vengono coltivate sotto agricoltura biologica al 100%. In base al metodo di produzione e accrescimento possiamo passare a prodotti ottenuti mediante coltivazione indoor o outdoor (in campo aperto). I risultato di queste metodologie applicate alla cannabis legale italiana, sono infiorenze dall'altissimo valore terapeutico riconosciuto ormai in tutto il mondo. In quale la Cannabis Light risulta un protagonista a scopo soprattutto terapeutico.

Utilizzo terapeutico della cannabis

Essendo il primo composto scoperto all'interno delle piante di Cannabis, la ricerca ha già ottenuto promettenti risultati per una sua eventuale applicazione a fini terapeutici: è stato infatti dimostrato che può agire efficacemente contro malattie croniche o gravi e disturbi di varia natura, offrendo sollievo e riducendo i dolori laddove i convenzionali farmaci hanno fallito o non possono essere utilizzati.
La principale differenza tra THC e CBD è che quest'ultimo è un composto non psicoattivo utilizzato per i suoi effetti collaterali dannosi, proprio per questo motivo ha riscosso particolare entusiasmo nel mondo scientifico e medico, nonostante le sue potenziali applicazioni sull'uomo siano ancora oggi in fase di studio. Grazie alle sue proprietà non psicoattive, questo cannabinoide è considerato sicuro e legale in tutto il mondo.

Iscriviti alla nostra Newsletter

PRODOTTO AGGIUNTO CORRETTAMENTE
NEL CARRELLO


potrai variare le quantità nel tuo carrello